La resilienza è la capacità di un individuo, di una comunità o di un paese di far fronte, adattarsi e riprendersi rapidamente da stress e shock causati da un disastro, una violenza o un conflitto. Riduce le vulnerabilità e contribuisce a costruire le capacità umane in modo che le persone possano affrontare più facilmente gli shock. Questa abilità può essere uno strumento vitale per adattarsi in questi tempi turbolenti (cambiamenti climatici, crisi dei profughi, sfide economiche e finanziarie globali, disoccupazione e così via).

Quindi vogliamo connetterci con le persone per attingere a livelli più profondi della loro umanità e per trovare un senso nella loro vita, trattando questo tema delicato, individualmente e collettivamente. La nostra forte convinzione è che la natura fornisca il modo più veloce per accedere alla nostra umanità, dando ispirazione per soluzioni sostenibili e significative che stanno prendendo in considerazione l’intero ecosistema. Anche noi vorremmo affrontare lo sviluppo delle competenze digitali delle persone in questo progetto.

Il progetto ha 4 obiettivi:

  • costruire resilienza alle crisi di cui soffre l’Unione Europea nel momento attuale
  • sperimentare la natura come guida
  • creare un significato individuale e collettivo, aprendoci al significato della vita oggi e al nostro compito umano, e scoprire collettivamente un significato condiviso, prendendo ispirazione dalla natura
  • contribuire ad innalzare la coscienza di se (self-awareness), accedendo a livelli più profondi della nostra umanità

Il progetto si rivolge soprattutto a “professionisti della natura” (come educatori dell’ambiente, guide turistiche/alpine) e “professionisti dell’assistenza” (coach, psicologi, consulenti, formatori, assistenti sociali). Entrambi si mettono al servizio delle persone e attraverso di loro ci auguriamo di raggiungere tanti uomini e donne pieni di paure e domande (“cosa riserverà per me il futuro?”, “come posso raggiungere l’armonia con l’ambiente?”, “è possibile trovare la pace e la gioia nella mia vita?”) con un’esperienza “che cambia il cuore”.

pastedGraphic_1.png

L’output principale del progetto è un corso (sia online che “in-nature) che ha come scopo la riconnessione alla natura e a se stessi, al fine di aumentare la resilienza in tempi di crisi. Durante la prima fase del progetto svilupperemo un “quadro di riferimento delle competenze” (reference frame), un documento che conterrà le gli obiettivi del corso, le aree di sviluppo e di intervento su cui ci concentreremo e le competenze e le capacità di vita che miriamo a sviluppare. Questo documento conterrà diverse interviste e incontri di gruppo focus con i membri dei gruppi target.   Dopo questa parte di ricerca si svilupperanno i contenuti del corso stesso, suddiviso in un corso online di massa aperto a tutti (MOOC) ed un corso “in natura”. Il primo coinvolgerà la “testa” (insieme di testi, video, immagini, bibliografie, ecc.), mentre nel corso di formazione in natura sarà coinvolto il “cuore” (discussioni e esperienze personali). I due lavoreranno da soli, ma raggiungeranno una vera e propria esperienza “trasformativa” di apprendimento solo se combinati. Avendo influenzato sia la testa e il cuore, gli emisferi destro e sinistro del cervello – il modo analitico e quello olistico –, la nuova conoscenza sarà integrata, e i partecipanti avranno la possibilità di una vera esperienza di vita che cambia.

 

pastedGraphic_2.png

Nel secondo anno del progetto sarà lanciato un corso “pilota”, per poter avere dei feedback dai partecipanti stessi. In questa fase del progetto verranno organizzati due eventi moltiplicatori. Ci sarà una riunione delle parti interessate e un workshop di divulgazione delle risorse pratiche in tutti e tre i paesi partner: Ungheria, Italia e Croazia. Il progetto collega insieme argomenti molto diversi (MOOC, e-learning, connessione alla natura, auto-consapevolezza e resilienza). Si avvale della natura come una guida per il collegamento con sé e ripristino di resilienza. L’uso della natura come guida non è imparare sulla natura, ma è imparare qualcosa su di te attraverso la natura. Questo fornisce una lingua (con metafore, corrispondenze e immaginazione) che è facilmente comprensibile da tutti e usa i due emisferi del cervello, creando collegamenti diretti tra la mente razionale e la saggezza del cuore, rafforzando un approccio olistico e una risposta alle sfide. I tre partner sono \Rogers Foundation, Aura Sviluppo Sostenibile e Isoropia: una fondazione, un’associazione e una piccola impresa, tutti operanti nel campo dello sviluppo e del miglioramento delle persone e delle organizzazioni.

 

 

pastedGraphic_3.png

VAI AL CORSO ONLINE

 

Scarica QUI il documento relativo al primo Output Intellettuale del progetto: Reference Frame.

Programma: Erasmus+

Azione Chiave: Cooperazione per l’innovazione e scambio di buone pratiche

Tipo di azione: Partnership strategica per l’educazione degli adulti

N. Identificativo: 2016-1-HU01-KA204-022911

Inizio: 01-09-2016 – Fine: 31-08-2018

Durata: 24 mesi

Contributo finanziato dall’UE: 59 983 euro

Partners: Rogers Foundation – Ungheria (leader del progetto)

Aura Sviluppo Sostenibile – Italia

Isoropia d.o.o. savjetovanje – Croazia

Sito web del progetto: http://connat.eu/

Pagina Facebook del progetto: https://www.facebook.com/connectingtonatureandself/

pastedGraphic_4.png

“La Commissione Europea non è responsabile dei contenuti inseriti. Tali contenuti esprimono soltanto le opinioni del suo autore.”